carrozzina sull'elevatore del pullmandi Stefano Borgato

È stato presentato alla stampa di settore e poi consegnato qualche giorno fa alla ditta Italbus di Roma il primo autobus turistico in Italia dotato di uno speciale sollevatore che consente di ospitare più passeggeri in carrozzina. Il mezzo, un Setra ComfortClass S 415 GT HD, sarà impiegato per servizi di noleggio.
L’evento ha avuto luogo a Sorbara (Mo), presso la sede della società EvoBus Italia, appartenente al gruppo Daimler e che si occupa di commercializzare in Italia gli autobus di marchio Mercedes-Benz e Setra.

“Sono particolarmente soddisfatto per la realizzazione di questo autobus – ha dichiarato Michele Maldini – perché esso potrà diventare una vera pietra miliare per il marchio Setra nel campo degli autobus dedicati anche alle persone con disabilità. La vera novità introdotta con questo nuovo progetto consiste infatti nella modularità dello spazio interno che consente all’occorrenza di accogliere a bordo, in questa configurazione, sino a tre carrozzine di altrettante persone con disabilità che potranno così viaggiare comodamente insieme agli altri passeggeri. Mi auguro che altri clienti possano seguire l’esempio di Italbus, per continuare il processo di ammodernamento e adeguamento dei mezzi di trasporto collettivo italiani alle esigenze di tutte le tipologie di passeggeri“.

Nel dettaglio, il veicolo è dotato di un particolare sollevatore – integrato dopo il secondo asse – che permette ai passeggeri in carrozzina di accedere all’interno del veicolo mediante comandi elettronici.
Raggiunto poi l’interno dell’autobus, il passeggero trova spazio sul lato destro del mezzo, adeguatamente predisposto con guide di sicurezza e ancoraggi; la porzione destra di coda del veicolo è infatti equipaggiata con sette coppie di speciali sedili che, all’occorrenza, possono essere facilmente rimosse una dopo l’altra, sino a creare spazio sufficiente all’incarrozzamento di tre carrozzine.
Allo stesso modo, su richiesta, il medesimo veicolo può essere costruito adottando lo stesso principio anche sul lato sinistro, consentendo cioè, a quel punto, l’incarrozzamento di ben sette carrozzine.
Da dire infine che l’installazione dello speciale sollevatore elettroidraulico danese (marca OK Lifte, portata di oltre 400 chili) non comporta sostanziali modifiche alla struttura dell’autobus e soprattutto non sottrae minimamente volume al vano bagagli: il risultato finale risulta dunque chiaramente funzionale anche a livello estetico.

carrozzina all'interno del pullmanPer ulteriori informazioni: EvoBus Italia, Francesco Bellini, tel. 059 810943, francesco.bellini@daimler.com; Giovanna Lusvardi, tel. 059 810861, giovanna.lusvardi@daimler.com

Fonte: Superando.it, 3-6-08