Arrivare all’aeroporto senza difficoltà e senza spendere una follia. E poi trovare le stesse comodità dell’andata anche al ritorno. E’ un’opportunità diventata reale: a metterla a disposizione ai residenti della Provincia di Torino, per la prima volta in Italia, è l’aeroporto di Torino Caselle.

Il servizio di trasporto dedicato alle persone disabili è realizzato attraverso un mezzo adeguatamente allestito e usufruibile a tariffe solidali.
L’iniziativa nasce da una collaborazione tra la SAGAT, società di gestione dell’aeroporto, la Consulta per le Persone in Difficoltà, il Rotary Club Torino Dora, e “San Marco – Rolfi” , l’azienda costruttrice della navetta.
Il servizio, per il momento, permette di collegare l’aeroporto con i comuni dell’area metropolitana, ma è in programma l’estensione del tragitto, facendo così in modo che possa arrivare anche alle altre zone della provincia di Torino.
Il mezzo scelto per il trasporto è in grado di accogliere tre passeggeri non deambulanti su carrozzina e quattro deambulanti. La guida della navetta è affidata a personale opportunamente formato dalla Consulta per le Persone in Difficoltà.
Questo il funzionamento del servizio: almeno 24 ore prima della sua partenza, la persona che deve muoversi chiama il numero verde 800 890119; si tratta del numero di Rete 119, il servizio integrato per le persone con disabilità della provincia di Torino. Il call center organizza il trasporto, occupandosi di mandare il veicolo fino alla casa del cliente.
Una volta arrivata all’aeroporto, la navetta viene collocata all’esterno, in spazi riservati e facilmente raggiungibili; una condizione, questa, che le permette di essere usata senza difficoltà anche per il viaggio di ritorno.
Il numero verde è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 15, mentre il sabato l’orario è dalle 9 alle 13.

Fonte: Disabili.com