Tecnologia avanzata al servizio della civiltà e dei diritti delle persone con disabilità con la nuova gestione elettronica dei parcheggi riservati a Sestri Levante. Si parte da piazza Bo, dove i nuovi posteggi ‘intelligenti’ – realizzati nel progetto finanziato dalla Provincia con 36.000 euro d’intesa con Comune, Atp, Consulta regionale per i diritti della persona handicappata e Consulta comunale e provinciale per i problemi delle persone con handicap – sono stati inaugurati, dopo tre mesi di test positivi sul sistema, dall’assessora provinciale Milò Bertolotto con il segretario generale Bruno Cervetto e il direttore dei trasporti dell’ente Paolo Sinisi, gli assessori comunali Massimo Bixio e Valentina Ghio di Sestri Levante, il presidente di Atp Livio Ravera, l’amministratore Franco Oliveri e l’ingegner Giancarlo Penza della società Volocard Multiservice che ha realizzato il sistema di gestione elettronica.

Due posteggi riservati in piazza Bo sono stati dotati di un sensore radio interrato che rileva se il parcheggio è libero oppure occupato e la presenza o meno, sul veicolo posteggiato negli spazi riservati, di un apposito lettore elettronico associato al permesso di parcheggio. Il sensore, attraverso un accesso elettronico del parcometro più vicino, trasmette al centro di controllo la situazione degli spazi riservati ai veicoli delle persone disabili, verificabile via web in tempo reale, e consente anche di controllare costantemente l’uso corretto di questi parcheggi, sanzionando eventuali abusi.

“Abbiamo sostenuto con convinzione questo progetto innovativo per garantire il diritto alla mobilità delle persone portatrici di handicap – ha detto Milò Bertolotto – e l’obiettivo è di estendere la sperimentazione ad altri Comuni, chiedendo il sostegno dell’assessorato regionale ai trasporti, al quale presenteremo il modello realizzato a Sestri Levante e i suoi risultati”.

Fonte: Disablog.it – www.genova24.it, 27-3-12