contrassegnoDal 31 maggio le persone con disabilità, residenti a Roma e in possesso del contrassegno speciale di circolazione rilasciato dall’Agenzia della Mobilità, possono modificare le targhe ad esso collegate semplicemente via web. Il servizio Permessi di Roma servizi per la mobilità, che per conto di Roma Capitale eroga questo servizio, ha infatti messo a punto un sistema informatizzato per facilitare questa operazione e agevolare gli utenti nelle operazioni di notifica delle targhe delle autovetture.
Il nuovo sistema non esclude la possibilità di segnalare le proprie targhe attraverso gli ordinari canali postali, via fax o direttamente presso lo Sportello al pubblico in piazzale degli Archivi 40.

I cittadini titolari di contrassegno speciale, attraverso questo sistema non possono però chiedere autorizzazioni con decorrenza retroattiva o futura e, nello stesso giorno, non possono effettuare più modifiche (tale vincolo è stato posto per evitare che si superi il limite massimo di tre targhe previsto dalle vigenti normative). Per poter accedere all’applicazione web, gli interessati devono collegarsi al sito www.agenziamobilita.roma.it e cliccare sul banner in fondo alla home page.

L’utente viene automaticamente reindirizzato alla pagina di accreditamento dei servizi web dell’Agenzia e può procedere all’accreditamento, attraverso l’inserimento dei propri dati anagrafici. Il programma verifica in tempo reale, e in assoluta sicurezza, se il richiedente è già titolare di contrassegno per persone con disabilità. Solo se viene provata la corrispondenza, il sistema consente di proseguire nell’operazione con l’inserimento dei dati del proprio permesso speciale e, dunque, di procedere con la richiesta di autorizzazione.
In particolare il cittadino deve inserire le seguenti informazioni:
- il  numero del contrassegno
- la data di scadenza del contrassegno
- la data di rilascio del contrassegno
- l’indirizzo, comprensivo di numero civico e di cap, riportato sul retro del contrassegno

In caso di inserimento sbagliato dei dati o di permesso già scaduto, al cittadino verrà consigliato di verificare la correttezza dei dati e, in caso non vi fossero inesattezze, di contattare il Numero Unico della mobilità 06 57003, attivo 24 ore su 24 tutti i giorni per risolvere l’eventuale problema.
Se l’inserimento dati andrà invece a buon fine, verrà immediatamente riproposto l’elenco delle targhe abbinate al permesso e ancora valide. Il cittadino potrà aggiungerle o modificarle, in piena autonomia. L’autorizzazione richiesta sarà immediatamente esecutiva. La decorrenza dell’autorizzazione sarà quella del giorno dell’operazione, mentre la scadenza rimarrà quella già stabilità del permesso.
Le targhe inserite dai titolari di contrassegno saranno automaticamente presenti nella lista bianca degli autorizzati, perché non hanno bisogno di alcuna validazione ulteriore da parte dell’Agenzia.

Fonte: Agenzia della Mobilità, 30-5-12