veduta aerea della fiera di genovaAlla fiera di Genova, dal 4 al 12 ottobre, torna il Salone Nautico Internazionale, con le novità dal mondo delle imbarcazioni, dalla barchetta di tre metri ai modelli ultraveloci o ultralussuosi.
Le persone con disabilità potranno visitarlo liberamente grazie allo sportello per il turismo senza barriere “Terre di Mare”, che per l’occasione propone un pacchetto di servizi per muoversi lungo l’esposizione, che vanta più di 9 chilometri di percorso vista mare.
Negli ultimi anni il fatturato della nautica da diporto ha raggiunto i 6 miliardi di euro, segno di una tendenza che sempre più, attraverso specifici adattamenti, si avvicina anche ad un’utenza con difficoltà motorie o sensoriali.

Ecco, così, le iniziative di Terre di Mare, curate dalla cooperativa sociale “La Cruna”, che accompagnano il visitatore fin dal suo ingresso al quartiere fieristico: un bus navetta su prenotazione telefonica permette ai visitatori con difficoltà motorie di muoversi agevolmente tra il Salone e i parcheggi circostanti, così come tra la Fiera e la stazione ferroviaria di Genova Brignole.
All’ingresso dell’esposizione, il Punto di Accoglienza per i visitatori disabili diventa il centro di riferimento per l’acquisto dei biglietti, oltre che per ottenere informazioni e assistenza. Insieme al biglietto, inoltre, si riceve una piantina con i percorsi consigliati.
Il biglietto con tariffa ridotta costa 11 euro: è necessario presentare il certificato, o un’autocertificazione, che dimostri di avere un’invalidità superiore al 66%. Inoltre, chi non riesce a muoversi autonomamente ha il diritto all’ingresso gratuito del proprio accompagnatore.
La visita al Salone si può effettuare anche su scooter elettrici a quattro ruote e su carrozzine manuali, a disposizione dei visitatori.

Durante la Fiera, poi, si può attivare gratuitamente la tessera “OK! Liguria per tutti”, dedicata in particolare ai giovani e agli anziani con difficoltà motorie o sensoriali. La tessera offre diverse facilitazioni, valide non solo durante il Salone, ma per un anno: dall’assistenza di “Terre di mare”, alle agevolazioni nella visita al centro storico e all’Acquario di Genova.

Fonte: Disabili.com