Sono in arrivo i bonus per i pendolari lombardi abbonati a una delle 21 linee ferroviarie su cui a dicembre si sono registrati i ritardi piu’ forti. A partire da domani, facendo l’abbonamento per il mese prossimo, automaticamente avranno sconto del 20% (al massimo del 10% per la tessera annuale) i pendolari che hanno viaggiato sulla Milano-Vercelli, sulla Milano-Domodossola, sulla Milano-Porto Ceresio, sulla Milano-Luino, sulla Lecco-Brescia, sulla Milano Bergamo, sulla Seregno-Carnate Usmate, sulla Bergamo-Cremona, sulla Milano-Bergamo, sulla Milano-Cremona, sulla Milano-Verona, sulla Brescia-Cremona, sulla Milano-Mantova, sulla Milano-Piacenza, sulla Milano-Genova, sulla Milano-Pavia-Piacenza, sulla Pavia-Codogno, sulla Milano-Alessandria, e sulla Alessandria-Mortara-Novara, oltre che sulla Milano-Novara e sulla Milano-Mariano gestite dalle Ferrovie Nord. Si tratta quindi di un numero molto alto di linee, che hanno fatto segnare una percentuale di ritardi e disservizi anche molto elevata. L’indice di affidabilita’ (quello che si usa per calcolare il bonus, che per Trenitalia e’ del 5,75% e per le Ferrovie Nord Milano e’ del 4,35%) e’ arrivato anche al 14,17% nel caso della Milano Alessandria e del 17,26% fra Seregno e Carnate. ”Dicembre e gennaio – ha spiegato l’assessore regionale alla Mobilita’ Alessandro Moneta – sono i mesi piu’ difficili, per via delle nevicate e del cattivo tempo anche se questa non e’ una giustificazione. Noi stiamo lavorando perche’ il disagio diminuisca”.

24 febraio 2006 – fonte: ANSA