Entro il 2014 nel Lazio arriveranno 26 nuovi treni regionali (di cui 11 convogli metropolitani a doppio piano) e 132 treni completamente ristrutturati.
È quanto prevede il nuovo contratto di servizio siglato da Trenitalia e Regione Lazio, che ha stanziato complessivamente 245 milioni di euro, oltre ai 30 milioni per il raddoppio della tratta Aprilia-Campoleone sulla linea ferroviaria FR8 Roma-Nettuno.
Il programma “di rinnovo e potenziamento del materiale rotabile” verrà realizzato in sei anni e prevede un investimento di 266 milioni (231 di Trenitalia e 35 della Regione), più 312,8 milioni per i servizi nel 2009. Penali fino a 4 milioni di euro per i disservizi.

L’acquisto di nuovo materiale permetterà di sviluppare, nell’arco della durata del contratto, nuovi servizi su tutte le direttrici ferroviarie regionali, secondo la pianificazione del Protocollo d’intesa tra Regione e FS che prevede anche la realizzazione di una serie di interventi infrastrutturali sulle linee regionali. Tra questi, il raddoppio del tratto Lunghezza-Guidonia sulla FR2, il potenziamento delle stazioni di Marino e Frascati sulla FR4 e delle stazioni di Ciampino e Colleferro sulla FR6.

Al centro dell’accordo c’è però il miglioramento della qualità dei servizi di trasporto. Il contratto stabilisce infatti una serie di standard qualitativi relativi a puntualità, affidabilità, pulizia, affollamento, comfort e informazioni.

Fonte: FsNews, 18-12-09; Trambusnews, 22-12-09