In una città piena di barriere architettoniche che limitano la possibilità di spostamento per le persone con disabilità, parte un progetto per favorire lo spostamento di persone con difficoltà motorie. Una iniziativa di grande rilevanza sociale che sarà a costo zero grazie all’associazione di promozione sociale ‘Modavi Gruppo Pontino per Emanuele’ che garantirà con i propri volontari la disponibilità per tutti i giorni dell’anno comprese le festività.
Il progetto lanciato dall’amministrazione comunale sarà realizzabile anche grazie all’accordo raggiunto con la società MLG che metterà a disposizione, in comodato d’uso gratuito, i veicoli per effettuare i trasporti che saranno finanziati mediante spazi pubblicitari affittati ad operatori economici, imprenditori, commercianti, artigiani del territorio.
Grazie alla pubblicità, dunque, ma anche grazie ai volontari, chi ha problemi di movimento potrà usufruire di mezzi all’avanguardia per spostarsi in città, con modalità che saranno man mano stabilite. Mezzi speciali che consentiranno gli spostamenti verso scuole, uffici, strutture sanitarie.
L’assessorato alle Pari opportunità, Pubblica istruzione nell’ambito delle politiche sociali e giovanili ha aderito al progetto ‘Liberi di Essere, Liberi di Muoversi’ che permette di dare il giusto dispiegamento al concetto di ‘sussidiarietà orizzontale’, intesa come concreta possibilità di realizzare un sistema di servizi a partire dai cittadini e dalle realtà produttive del territorio.
“Sottolineo ancora una volta – spiega il sindaco Giovanni Di Giorgi – la grande attenzione che questa amministrazione intende riservare ai più deboli, alle persone meno fortunate anche attraverso iniziative realizzate in collaborazione con realtà esterne, come associazioni o enti di promozione che gravitano nel mondo del volontariato”.
“È sicuramente uno dei casi in cui la sinergia tra pubblico e privato, realizza un progetto che produce concrete e tangibili utilità per tutti” afferma l’assessore alle Pari opportunità, Marilena Sovrani. La consegna dei mezzi avverrà con una cerimonia ufficiale.

Fonte: Press-In – Il Messaggero (Marco Cusumano), 2-5-12