Nasce Port’abile, il primo progetto di assistenza alle persone con disabilità nei porti toscani. L’iniziativa è promossa dall’Autorità Portuale di Piombino per i passeggeri che transitano dai tre porti di Piombino, Portoferraio e Rio Marina.
Basterà una segnalazione preventiva alle compagnie o agli stessi uffici dell’Autorità Portuale per ottenere assistenza dal momento dell’arrivo in porto fino all’espletamento di tutti i servizi, come l’acquisto del biglietto e l’imbarco sul traghetto. A bordo le persone con disabilità potranno trovare l’assistenza da pare di personale appositamente formato.
“A settembre sarà inaugurato il locale dedicato a questa accoglienza speciale – spiega il presidente dell’Autorità Portuale, Luciano Guerrieri – qui sarà istallato un centralino con un numero verde per l’utenza. Per ora abbiamo comunque attivato il servizio a chiamata, per assicurare l’assistenza in questi mesi estivi”. Già alcune persone hanno usufruito del servizio “e la gratitudine che ci hanno manifestato – continua il segretario generale dell’APP, Paola Mancuso – la rivolgiamo, in particolare, all’associazione Incontriamoci in Diversi che ha collaborato al progetto”.
Info: Autorità Portuale di Piombino, tel. 0565 229210, fax 0565 229229, info@porto.piombino.li.it.

Fonte: Disablog.it – il Tirreno, 4-8-10