LA RICHIESTA

  • Compilare il modulo unico di domanda (disponibile in allegato su questa pagina automobileoppure scaricabile dal sito dell’Agenzia per la Mobilità – vedi a lato – sezione “Persone con disabilità”; i modelli sono a disposizione anche presso lo Sportello Mobilità, vedi sotto, nei Municipi e in qualche Asl).
    In caso di presentazione da parte di persona diversa dal richiedente è necessaria una delega in carta semplice e una copia del documento d’identità del richiedente.

Poi, a seconda del tipo di richiesta:

PER IL RILASCIO

  • Allegare il certificato medico rilasciato dal settore Medico Legale della Asl di residenza, nel quale il medico deve anche dichiarare testualmente: “A tale minorazione fisica consegue una capacità di deambulazione sensibilmente ridotta. Si rilascia il presente certificato a domanda dell’interessato ai fini della concessione del contrassegno speciale di cui all’art. 381 del D.P.R. 495/92 aggiornato con D.P.R. 610/96 e dell’art. 12 del D.P.R. 503/96″.

Per coloro che presentano un certificato medico legale la cui validità è di 5 anni (per una disabilità permanente):

  • Allegare la ricevuta di pagamento dei diritti d’istruttoria di 5,16 euro.

Ogni anno verrà effettuato un controllo anagrafico per la permanenza in vita. In caso di decesso del titolare, c’è l’obbligo di restituire il contrassegno entro un mese.

Per coloro che presentano un certificato medico-legale la cui validità è inferiore a 5 anni (per una disabilità temporanea):

  • Apporre una marca da bollo da 14,62 euro;
  • Allegare la ricevuta di pagamento dei diritti d’istruttoria di 5,16 euro e dell’imposta di bollo di 14,62 euro, per un totale di 19,78 euro.

I pagamenti vanno effettuati:
- in caso di richiesta al proprio Municipio, presso lo sportello Cassa, dopo aver fatto visionare la domanda all’ufficio, il quale rilascerà l’apposita reversale per effettuare il pagamento;
- in caso di richiesta all’Atac, allo Sportello al pubblico (anche con il bancomat), o tramite un versamento sul conto corrente postale n. 47172002 intestato a Comune di Roma – Dipartimento Mobilità e Trasporti – Ufficio Permessi Centro Storico.

PER IL RINNOVO

Per coloro che devono rinnovare un contrassegno la cui validità era di 5 anni (per una disabilità permanente):

  • Allegare un certificato medico rilasciato dal proprio medico di base che attesti la prosecuzione della invalidità precedentemente riconosciuta, con dati anagrafici ed indirizzo;
  • Allegare la ricevuta di pagamento dei diritti d’istruttoria di 5,16 euro.

Per coloro che devono rinnovare un contrassegno la cui validità era inferiore a 5 anni (per una disabilità temporanea, entro 45 giorni dalla scadenza):

  • Allegare il certificato medico rilasciato dal settore Medico Legale della Asl di residenza, nel quale il medico deve anche dichiarare testualmente: “A tale minorazione fisica consegue una capacità di deambulazione sensibilmente ridotta. Si rilascia il presente certificato a domanda dell’interessato ai fini della concessione del contrassegno speciale di cui all’art. 381 del D.P.R. 495/92 aggiornato con D.P.R. 610/96 e dell’art.12 del D.P.R. 503/96″;
  • Allegare la ricevuta di pagamento dei diritti d’istruttoria di 5,16 euro e dell’imposta di bollo di 14,62 euro. Sono esentati dal pagamento della sola imposta di bollo coloro che presentano un certificato della Asl che attesti una minorazione fisica permanente.

Il pagamento va effettuato:
- in caso di richiesta al proprio Municipio, presso lo sportello Cassa, dopo aver fatto visionare la domanda all’ufficio, il quale rilascerà l’apposita reversale per effettuare il pagamento;
- in caso di richiesta all’Atac, allo Sportello al pubblico (anche con il bancomat), o tramite un versamento sul conto corrente postale n. 53253001 intestato al Comune di Roma – Dipartimento VII – Diritti di istruttoria – Varie – via Capitan Bavastro 94 – 00154.

  • Restituire il vecchio contrassegno.

contrassegno del comune di romaPER IL DUPLICATO

Per smarrimento o furto del contrassegno:

  • Allegare copia della denuncia di smarrimento o di furto del contrassegno presentata alle autorità competenti (Polizia di Stato o Carabinieri), nella quale sia specificato il numero del contrassegno e l’intestazione;
  • Allegare la ricevuta di pagamento dei diritti d’istruttoria di 5,16 euro e dell’imposta di bollo di 14,62 euro *.
     
    Per deterioramento del contrassegno o cambio di domicilio:
  • Apporre una marca da bollo da 14,62 euro *;
  • Allegare la ricevuta di pagamento dei diritti d’istruttoria di 5,16 euro e dell’imposta di bollo di 14,62 euro *.
  • Restituire il vecchio contrassegno.

* Solo se il precedente contrassegno aveva una validità inferiore a 5 anni.


DOVE

Il modulo unico per il contrassegno può essere consegnato:
- allo Sportello al Pubblico della Mobilità: piazzale degli Archivi 40 (dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 16.30); n. verde Disabili 800 154451, fax 06 46956660.
- al proprio Municipio (vedi allegato).
- alla propria Asl, settore Medicina Legale (vedi allegato; esclusi i residenti nei municipi XVI e XVII); questa modalità non è ancora attiva in tutto il territorio comunale.
Sarà infine la stessa Atac a spedire a domicilio, teoricamente entro 23 giorni, il contrassegno. Chi desidera o ha necessità di ottenere il contrassegno subito può rivolgersi direttamente allo Sportello dell’Atac, dove il rilascio è “a vista”.

NORMATIVA

- D.P.R. 16-12-1992 n. 495, Regolamento di esecuzione e di attuazione del Nuovo Codice della Strada, Art. 381 (art. 188 C. S.), G.U. 28-12- 1992 n. 303.
- D.P.R. 24-7-1996 n. 503, Regolamento recante norme per l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici, spazi e servizi pubblici, Art. 12, G.U. 27-9- 1996 n. 227.
- D.P.R. 16-9-1996 n. 610, Regolamento recante modifiche al decreto del Presidente della Repubblica 16 dicembre 1992, n. 495, concernente il regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo Codice della Strada, G. U. 4-12- 1996 n. 280, n. 59, S.O. 212.
- Legge 23-12-2000 n. 388, Finanziaria.
- Deliberazione del Consiglio Comunale n. 21 del 19 febbraio 2007 Regolamento relativo alle modalità di rilascio ed utilizzo del contrassegno speciale di circolazione e sosta per le persone con disabilità.

- Ordinanza Sindacale di Roma 1-6-1995 n. 482.