la grande sala centrale di un aeroprto svedeseÈ stato firmato il 13 aprile un protocollo di intesa tra Enac (Ente Nazionale per l’Aviazione Civile), Assofly (Associazione nazionale per il servizio al trasporto aereo di anziani e disabili) e Fiaba (Fondo Italiano Abbattimento Barriere Architettoniche) “finalizzato a migliorare e facilitare i viaggi aerei alle persone disabili, agli anziani ed alle persone non autosufficienti, assistendoli dall’organizzazione del viaggio, all’arrivo a destinazione, all’accoglienza ed al transito negli aeroporti”.
Il protocollo di intesa “si prefigge l’obiettivo di impedire il sorgere e la diffusione di nuove barriere; stimolare gli organi preposti a rafforzare la vigilanza per garantire l’osservanza della normativa vigente in materia; attuare azioni in sinergia volte a diffondere la cultura della diversità come ricchezza per la società; organizzare giornate di studio, iniziative di promozione dell’attività svolta ed incontri di informazione sulle problematiche in oggetto”.
I tre enti fisseranno una serie di incontri con i vertici degli aeroporti italiani per definire nei dettagli l’assistenza negli aeroporti riservata ai disabili ed agli anziani.