nuova fiat punto 5 porteNovità fuori e dentro.
Una nuova interpretazione della personalità del modello, non più legata alla distinzione tra 3 o 5 porte, ma ad una gamma contraddistinta dal “carattere” delle versioni: da una parte quelle eleganti, dall’altra quelle sportive. Rispetto alla Punto precedente, cambiano leggermente le dimensioni esterne, che le permettono di muoversi con agilità nel traffico cittadino e di trovare parcheggio facilmente: è, infatti, larga 1,66 m, alta 1,48 m, lunga 3,84 m (la 3 porte) oppure 3,86 m (la 5 porte).
Due nuovi Multijet e molto altro. Sono due le unità a gasolio “Common Rail” di seconda generazione: il rivoluzionario 1.3 Multijet 16v da 70 CV ed il potente 1.9 Multijet 8v da 100 CV.
A queste due nuove unità si affiancano il 1.2 8V, disponibile anche nella nuova versione a metano “natural gas”, il nuovo 1.4 16V, lo sportivo 1.8 16V da 130 CV ed il già conosciuto 1.9 JTD.
A fianco dei classici cambi manuali a 5 rapporti, sarà disponibile, su alcune versioni, un sei marce oltre ai sofisticati automatici “Speedgear” e “Dualogic”.
L’ampia scelta meccanica, abbinata agli otto allestimenti – Actual, Active, Sound, Dynamic, Class, Emotion, Sporting, HGT – consentono un listino con più di 40 versioni, disponibili in 13 colori di carrozzeria, per ognuno dei quali, sono disponibili due differenti tinte dei rivestimenti interni.
Per quanto riguarda la sicurezza, sono presenti i più sofisticati sistemi di controllo dinamico, come ESP, ASR, MSR e Hill Holder, senza dimenticare tutti i sistemi audio e infotelematici navigatore satellitare, CONNECT OBN, radio con lettore CD e file MP3, CD-changer sistemato sulla plancia.

Su strada. Già la seconda generazione meritava un eccellente punteggio a livello dinamico, la terza sfiora la lode per assetto, tenuta, sterzo, sistema frenante e confort grazie ad una indovinata revisione delle sospensioni appositamente studiate per assorbire e ridurre le vibrazioni dovute alle asperità dell’asfalto. E in particolare alla rinnovata “traversa torcente” che, grazie alla sua rigidezza, aumenta la stabilità della vettura.
Con la 1800 16 valvole da 130 cavalli ci si rende subito conto che sicurezza attiva e passiva sono ai vertici del segmento ed il telaio potrebbe persino supportare ulteriori cavalli, ma già i 130 cv fanno divertire anche i più esigenti che possono scattare da 0 a 100 orari in 8,6 secondi.
Il 1.3 MultiJet 16v da 70 CV assicura prestazioni più che adeguate contando su ben 180 Nm di coppia massima ad appena 1750 giri al minuto. Tradotto in pratica significa che con 4,5 litri si percorrono 100 km nel ciclo combinato!
Chi vuole maggior “energia” può indirizzarsi verso il 1900 multijet da 100 CV che supera i 185 orari e dichiara 5,3 litri ogni 100 km con un temperamento superlativo.
Chi invece usa la Punto per muoversi in città può orientarsi verso la sempre valida 1200 a 8 o 16 valvole, segnalando che la 8V è proposta anche in versione “natural power” con alimentazione benzina e metano che la rende sia ecologica che super economica.
Per chi vuole qualcosa in più suggeriamo la nuova 1400 16V da 95 CV che rappresenta l’evoluzione del fortunato motore Fire, offrendo da un lato cavalli (95) e dall’altro sobrietà (6,1 litri per 100 chilometri).
Altra novità ed esclusività della nuova Fiat Punto sono i cambi potendo optare per il classico 5 marce per il 6 oppure andare verso gli automatici di nuova generazione come il Dualogic e lo Speedgear che i concorrenti montano sulle berlinone o sulle gran turismo!
Con il Dualogic i risparmi sono impressionanti utilizzandolo nella funzione “economy”, mentre lo Speedgear si indirizza agli sportivi con la possibilità di cambiare rapporto grazie a due levette poste vicino al volante, seguendo una tecnologia derivata dalle Ferrari di Formula 1.