E’ stata approvata con il voto unanime dell’Assemblea legislativa emiliano-romagnola la risoluzione, presentata dal consigliere regionale Paolo Lucchi (Ds), che impegna la Giunta regionale a intervenire presso le Amministrazioni comunali dell’Emilia-Romagna affinché valutino quanto prima l’opportunità di adottare uno speciale contrassegno con bollino olografico per disabili, in grado di rendere molto più difficoltose le contraffazioni dei pass per la sosta e la circolazione.

La richiesta, come si legge nel documento, dipende dal fatto che in regione le forze dell’ordine hanno rilevato numerosi casi di utilizzo abusivo del contrassegno, attualmente rilasciato ai disabili con gravi difficoltà motorie per consentire loro le doverose agevolazioni nella sosta e nella circolazione stradale, oltre a casi di contraffazione. Già alcune Amministrazioni comunali della regione, tra cui Bologna, Modena, Rimini e Cesenatico hanno distribuito ai disabili aventi diritto un nuovo contrassegno dotato di “bollino olografico”, precisa il testo, e grazie a tale scelta le Amministrazioni in questione hanno potuto effettuare anche una revisione generale dei permessi, che ha consentito di annullare i contrassegni utilizzati nonostante gli intestatari degli stessi siano deceduti.

27 ottobre 2005 – fonte: Apcom