La Giunta regionale del Molise, su proposta dell’assessore alle Politiche sociali, Michele Picciano, ha approvato l’avviso pubblico sulla concessione di contributi per l’acquisto e l’adattamento di autoveicoli per favorire mobilità e trasporto dei cittadini disabili.comandi manuali
La somma complessiva stanziata ammonta a oltre 204mila euro.
I finanziamenti saranno concessi nella misura del 30 per cento della spesa sostenuta per l’acquisto di un autoveicolo adattato, fino ad un massimo di spesa pari a 40 mila euro, e nella misura del 50 per cento della spesa, fino ad un massimo di 15 mila euro, in caso di adattamento di un autoveicolo.
Il veicolo interessato deve essere destinato abitualmente alla mobilità di una persona riconosciuta nella situazione di handicap con connotazione di gravità di cui al comma 3 dell’articolo 3 della legge 104/92.
Per essere ammessi a contributo gli adattamenti devono:
1) risultare dalla carta di circolazione;
2) essere caratterizzati da un collegamento permanente all’autoveicolo;
3) comportare una modifica funzionale alle abilità residue della persona, indispensabile per poter guidare e/o
accedere al veicolo.
La domanda, resa sottoforma di atto notorio, sarà ammessa alla fase istruttoria, solo se sottoscritta a firma autentica o in alternativa, a firma semplice con allegata copia fotostatica del documento d’identità, in corso di validità del firmatario ai sensi dell’art.38, comma 3 del D.P.R. 445/2000 e dovrà essere redatta sul modello (Allegato B) e presentata entro 60 giorni dalla pubblicazione del bando sul Bollettino Ufficiale Regione Molise.