Il 20 ottobre scorso, in occasione della Giornata Internazionale dei Diritti dell’Infanzia, è stata presentata presso l’aula Salviati dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù una convenzione stipulata tra Trenitalia e l’Associazione Amici dell’Ospedale Bambino Gesù Onlus. Quest’intesa prevede, per le famiglie dei piccoli degenti che versano in condizioni economiche disagiate,  la possibilità di raggiungere Roma da qualsiasi parte d’Italia usufruendo di biglietti ferroviari gratuiti.

Logo dell'Ospedale Bambino Gesù“Non casuale – si legge nel comunicato stampa – la scelta di far partire la Convenzione in occasione della Giornata Mondiale dei Diritti dell’Infanzia, in quanto si tratta di uno strumento in più in favore del diritto alla Salute, indipendentemente dal censo o dalla provenienza geografica dei bambini affetti anche da patologie molto gravi”.

L’accordo, che avrà una validità di alcuni mesi ed è eventualmente rinnovabile, sembra non avere però convinto in pieno l’Assessore ai Trasporti della Regione Lazio Giulio Galgano, che pur lodando questa iniziativa che consente alle famiglie meno abbienti di visitare i propri cari senza spese di viaggio, ha commentato: “Non vorremmo che con questa iniziativa Trenitalia pensasse di risolvere i problemi dello sfascio della cattiva gestione dei servizi, che quotidianamente creano enorme disagio agli utenti e mettono in grave imbarazzo la Regione, che ha affidato a Trenitalia il servizio in gestione”.