Dopo il tour che ha visto lo Spirito di Stella solcare i mari nostrani, toccando le principali località di tradizione marittima, da Genova all’Isola d’Elba, da Porto Torres a Catania, il catamarano di Andrea Stella è pronto a tuffarsi nell’ennesima avventura: la traversata oceanica verso Miami.
“Per me la vera avventura è poter prendere la metropolitana a Milano, perché in mare posso andare in America”, ha detto in occasione della presentazione dell’evento, che ha avuto luogo lo scorso 6 ottobre presso la sede di Telecom Italia, ente che ha “patrocinato” il progetto.

catamarano accesibile attraccato al porto di SavonaLa partenza del catamarano è prevista per il 14 ottobre durante la 44^ edizione del Salone Nautico di Genova e la prima tappa sarà a Lanzarote (Canarie) da dove il 20 novembre prenderà parte alla RAC (Rubicon Antigua Challenge) con arrivo ad Antigua ai primi di dicembre. La terza tappa vedrà lo Spirito di Stella approdare a Miami, dove 4 anni fa, Andrea fu vittima di un’aggressione armata che gli ha causato una lesione spinale.

Ma lo Spirito di Stella vuole sfatare l’incubo legato a quella sfortunata vicenda e lo fa con un equipaggio d’eccezione, che annovera personaggi di spicco del panorama velistico quali Soldini, Pelaschier e Bassani che si alterneranno a bordo insieme ad altri ragazzi disabili.

Ma non è finita, alla traversata saranno abbinati due importanti progetti scientifici e tecnologici. Il primo riguarda lo Studio del profilo metabolico della persona disabile sotto stress da attività sportiva prolungata. La seconda concerne l’utilizzo delle tecnologie informatiche quale l’identificazione di nuove attività lavorative.