top-image

Archivio di maggio, 2012

Abilitycar, il servizio di consulenza automobilistica della Sezione Laziale della Uildm Onlus, patrocinato dalla Provincia di Roma, sarà di nuovo in pista il 20 giugno 2012 per un evento all'insegna dello sport motoristico e della sicurezza stradale. Una manifestazione, organizzata senza scopo di lucro, dedicata alle persone con disabilità che avranno la possibilità di provare, presso l'Autodromo di Vallelunga (Rm), l'ebbrezza della velocità a bordo di auto da competizione e supercar condotte da piloti professionisti.
Il contrassegno invalidi, secondo l’articolo 381 del Regolamento d’attuazione al Codice della Strada, compete alle persone con capacità di deambulazione ridotta, è strettamente personale ed ha valore su tutto il territorio nazionale, come pienamente confermato dalla giurisprudenza costante della Cassazione. I diritti di chi è munito del contrassegno devono essere ugualmente rispettati da tutti Comuni del territorio italiano. Confconsumatori era ...leggi»
Alla fine anche l'Atac ha recepito le decisioni dell'assessore alla Mobilità del Comune Antonello Aurigemma sugli abbonamenti agevolati per gli invalidi. Ma c'è voluta una nuova delibera, votata ieri in Giunta, per togliere il tetto dei 20mila euro stabilito dal provvedimento precedente.
In una città piena di barriere architettoniche che limitano la possibilità di spostamento per le persone con disabilità, parte un progetto per favorire lo spostamento di persone con difficoltà motorie. Una iniziativa di grande rilevanza sociale che sarà a costo zero grazie all’associazione di promozione sociale ‘Modavi Gruppo Pontino per Emanuele’ che garantirà con i propri volontari la disponibilità per ...leggi»
Molta buona teoria, ma anche prove pratiche di simulazione in una preziosa struttura vicina ad Ascoli Piceno - il Parco Scuola Guidoland - per diffondere presso i giovani delle scuole la cultura della sicurezza stradale. Perché, come sempre ricordano la FAIP (Federazione Associazioni Italiane Paratetraplegici) e l'APM (Associazione Paraplegici delle Marche) - che sono stati tra gli organizzatori della giornata del 28 aprile a Maltignano - la maggior parte delle lesioni midollari, in Italia, è di origine traumatica e provoca disabilità motorie molto gravi soprattutto a persone giovani e giovanissime, proprio a causa - sempre più frequentemente - di incidenti stradali
Barriere architettoniche, se non ci sono le crea la malagestione comunale. E il metrò, per chi fatica a camminare, è costretto in una sedia a rotelle, o ha una carrozzina, diventa terreno vietato. Di questi tempi a Milano c’è l’epidemia delle scale mobili in metropolitana rotte: in panne da mesi, sono off limits per i disabili, gli anziani e le ...leggi»
Il carrello elevatore è rimasto nel libro dei sogni, con buona pace delle promesse di chi aveva assicurato un intervento e le speranza dei tanti disabili residenti in provincia. Per loro l'utilizzo del treno è e resterà possibile solo dalla stazione di Massa, dove Rete Ferroviaria Italiana ha organizzato il servizio di trasporto delle carrozzine per disabili dal marciapiede all'interno ...leggi»
Chi segue abitualmente il nostro sito sa bene che non siamo certo sempre ‘teneri’ con la Rete Ferroviaria Italiana, di cui anzi siamo spesso costretti a denunciare disservizi, disagi e anche vicende di discriminazione riguardanti le persone con disabilità. Non abbiamo però alcun problema nemmeno a segnalare quando arriva qualcosa di buono e all'insegna dell'utilità.Ci riferiamo alla funzionalità recentemente inserita ...leggi»
Per entrare in centro e parcheggiare negli spazi riservati ai disabili utilizzava il pass intestato alla madre. L’anziana, però, era deceduta. Il figlio aveva restituito il pass originale, ma ne aveva fatto una copia che usava sulla propria auto per circolare liberamente nell’Area C e nelle corsie riservate ai mezzi pubblici, nonché per parcheggiare negli spazi dedicati agli invalidi. L’uomo, ...leggi»
"Quando si accetta di rappresentare gli altri non bisogna mai dimenticare che non si è più semplici cittadini e che questo richiede coerenza in ogni momento e per ogni atto". Parole di Mara Biguzzi, consigliere comunale Pd, ‘beccata’ ad usare illecitamente il permesso di sosta per invalidi (posseduto regolarmente in quanto familiare di una persona con disabilità). Un ragionamento che ...leggi»
bottom-img