top-image

Archivio di febbraio, 2012

Francia Il tribunale francese di Bobigny ha condannato la compagnia aerea low cost Easyjet a pagare 70.000 euro di multa per non aver fatto salire a bordo di un aereo tre persone con disabilità senza accompagnatori. Lo riferisce il sito del quotidiano francese Le Parisien."È una decisione che farà storia", ha commentato Patrick de la Grange, avvocato dell’Associazione dei disabili di ...leggi»
Per accelerare si usa un tasto sul volante, come in Formula Uno. Auto speciali, per far diventare normale lo spostarsi in città. Ieri ha aperto il primo salone d’auto adattate per disabili in città, in strada dei Mercati. Fra i presenti all’inaugurazione, c’è chi, in carrozzina, è tornato a guidare un’auto superando il trauma di un incidente stradale. "Ho guidato ...leggi»
"Niente viaggio in treno: lei è disabile e manca l'elevatore!": sono proprio queste le parole che si è sentita dire una ragazza torinese che si apprestava a fare un viaggio in treno da Torino a Bergamo, data l'assenza dell'elevatore per la sua carrozzina nella stazione della città lombarda.Lei è la trentunenne Lisa, laureata in lingue e affetta da paralisi cerebrale ...leggi»
Ma qual è esattamente la situazione legislativa che fissa i criteri di fruibilità, accessibilità e sicurezza per le persone con disabilità che viaggiano in nave? E come si comportano, ad esempio, alcune società di navigazione, in particolare nel settore delle crociere? Ne parliamo in questo nostro approfondimento, ove ci si sofferma sia sui porti che sui natanti, in attesa dell'entrata in vigore, alla fine di quest'anno, di un Regolamento Europeo che dovrebbe certamente fornire un contributo positivo
Siglato l'accordo tra il Comune ed il consorzio Taxisti per favorire la mobilità dei soggetti con disabilità visive residenti nel capoluogo. L'iniziativa sperimentale è stata presentata dall'assessore al Welfare, Arnaldo De Pietri, insieme alla presidente dell'Unione Ciechi e Ipovedenti di Mantova, Caterina Vallani, affiancati dalla referente di Rinnovamento Democratico disabili visivi, Tiziana Marchi con Mosè Fiorini e Marco Cremaschi del ...leggi»
Il servizio taxi abbatte le barriere comunicative per i non udenti Il servizio taxi abbatte le barriere comunicative per i non udenti. Dal 23 dicembre infatti, per loro ma anche per tutti i cittadini e i turisti del capoluogo veneziano e dei dintorni, sarà possibile prenotare la corsa con un Sms.Un primato in Italia e forse anche in Europa, come ha ...leggi»
Sia quando abbiamo informato i lettori a proposito dell'esistenza dell'utile sito internet Fiadisabledtravellers - il sito curato dalla FIA (Fédération Internationale de l'Automobile) che fornisce indicazioni precise sulle regolamentazioni adottate dai diversi Paesi in merito a contrassegni auto e permessi di circolazione stradale per le persone con disabilità - e sia quando, oltre ad aver intervistato il responsabile del progetto del sito Bert Morris, abbiamo anche conversato con Luca Pascotto, direttore Mobilità della FIA Europa, abbiamo fatto più volte riferimento alla situazione italiana. Ad oggi infatti, nel nostro Paese, la Raccomandazione Europea sul contrassegno standard non è ancora stata recepita
Lo ha ribadito il ministero dei Trasporti con il parere n. 6241 del 22 dicembre 2011.Nell’organizzazione dei parcheggi a pagamento il Comune deve sempre riservare un certo numero di spazi gratuiti ai detentori del permesso arancione rilasciato alle persone con problemi di mobilità.Secondo Giovanni D’Agata, componente del Dipartimento Tematico Nazionale "Tutela del Consumatore" di Italia dei Valori e fondatore dello ...leggi»
"Ho letto con estremo interesse la preoccupata richiesta di Ferrante in ordine alla scadenza delle tessere gratuite e condivido la necessità e l'urgenza di dare continuità alla legge, i cui fondi sono accantonati come spese indispensabili. La procedura sarà l'inserimento nella Legge Finanziaria Regionale. Quindi, intendo tranquillizzare tutti sul fatto che la Regione non rinuncerà a fare il proprio dovere, ...leggi»
Presentiamo una nostra intervista in esclusiva con Luca Pascotto, direttore del settore ‘Mobilità' nell'Ufficio Europeo della FIA (Fédération Internationale de l'Automobile), facendo seguito all'intervista a Bert Morris, responsabile del progetto del sito internet ‘Fiadisabledtravellers', da noi pubblicato nel dicembre scorso (‘In auto all'estero, senza sorprese'). Il sito che fornisce indicazioni sulla regolamentazione nazionale dei permessi per la circolazione delle auto delle persone con disabilità è infatti uno strumento importante finché non si otterrà l'omologazione internazionale del contrassegno.
bottom-img