Nella seduta del 23 marzo la Giunta ha approvato il progetto relativo alla accessibilità delle banchine del Tevere. L’intervento previsto, che prevede la realizzazione di 4 elevatori, rientra nel programma più generale di riqualificazione delle aree fluviali tiberine, denominato “Progetto Tevere”, che ha come obiettivo principale quello di garantire la percorribilità delle banchine lungo il fiume, la bonifica ambientale e la navigazione turistica. La caratteristica conformazione degli alti argini pone il Lungotevere, in gran parte della città, in posizione molto elevata rispetto al letto del fiume e non consente un facile accesso alle banchine, soprattutto per i portatori di handicap e per le persone che in qualche modo hanno difficoltà a salire e scendere le scale. Per questo motivo, con una spesa prevista di oltre 900.000 euro, si realizzeranno quattro ascensori che renderanno facilmente fruibile la sponda del fiume.

19 aprile 2005 – fonte: comune di Roma