Presentato a Rieti l’autobus all’idrogeno che la Cotral sta sperimentando in questi giorni in collaborazione con le aziende Man e Linde-gas, che già utilizzano il bus a basso impatto inquinante per il trasporto passeggeri all’aeroporto di Monaco di Baviera. Una sperimentazione condotta nell’ambito del progetto Teapolis, cofinanziato dalla Regione Lazio. Alla conferenza stampa seguita alla presentazione sono intervenuti l’assessore regionale alla Cultura e Turismo, Luigi Ciaramelletti, il presidente della Cotral, Pierluigi Fioretti, il sindaco di Rieti, Giuseppe Emili, il consigliere regionale Gianni Turina e alcuni rappresentanti della Provincia di Rieti. Ciaramelletti, che ha 0auspicato un potenziamento del trasporto pubblico verso i piccoli centri del Reatino, ha sottolineato la proficua collaborazione assessorato-Cotral, favorita dall’impulso dato all’innovazione dall’assessore regionale ai Trasporti, Giulio Gargano, che quest’anno “ha partorito la linea Roma-Terminillo che ha dato grande impulso al turismo invernale”. Fioretti, ricordando che per due settimane l’autobus girerà per la regione per valutare l’impatto del mezzo sul traffico e sull’ambiente, ha spiegato “che la Compagnia nei prossimi mesi acquisterà altri 350 mezzi, alcuni dei quali bipiano che saranno impiegati sulla tratta Rieti-Roma nelle nuove linee ‘Express’ che collegano il capoluogo reatino con la capitale senza fermate intermedie”. Per il sindaco Emili, infine, Cotral e Comune hanno avviato un circolo virtuoso che contribuirà “a costruire una città a misura d’uomo”. Il sindaco ha anche annunciato l’accordo tra amministrazione e Compagnia per realizzare il nuovo capolinea della Cotral in un’area accanto alla stazione ferroviaria come richiesto da utenti e pendolari.

1 marzo 2005 – fonte: ansa